Fritto misto alla Piemontese

In Italia si mangia benissimo è questo è risaputo dai tantissimi turisti che apprezzano la nostra cucina, soprattutto quella regionale che, in definitiva, è quella più vera perché erede di antichi saperi e tradizioni.
Ebbene, anche il Piemonte ha le sue ricette tradizionali, vere e proprie specialità nate dalla storia stessa e dalle particolari eccellenze del luogo così, ad esempio, troviamo il tartufo, i funghi, i pesci di acqua dolce, ecc ma, primo tra tutti e trovabile in tutta la Regione, il Fritto misto alla Piemontese.


Questa specialità culinaria è divenuta una vera e propria icona della buona cucina piemontese ed è un rinomato piatto anche dei migliori ristoranti stellati anche se, come sembra, la sua sia un’origine povera nata in un’epoca in cui, a differenza di quella attuale, non si buttava via niente.
Era tradizione, infatti, che ogni famiglia contadina, per i propri fabbisogni, allevasse in proprio gli animali e li macellasse, il più delle volte, con l’aiuto di amici e parenti con cui, finito il gran lavoro, si faceva gran festa.
Il Fritto misto alla Piemontese, quindi, nasce dalla volontà di non gettare via parti dell’animale che difficilmente venivano conservate; animelle, cervello, fegato, e tutti gli scarti della macellazione venivano impanati con pane grattugiato e successivamente fritti.

A queste parti salate, venivano aggiunte alcune verdure di stagione e parti dolci come la mela, gli amaretti e la frittura dolce, altra eccezionale specialità di tradizione piemontese.
Il Fritto misto alla Piemontese veniva servito poi nella cena di chi aveva lavorato o nel primo giorno festivo che seguiva la macellazione e, forse proprio per questo, nonostante le sue umili origini, è da sempre considerato uno dei piatti tipici ‘della Festa’.
Con il passare del tempo, della ricetta classica che si tramanda oralmente non essendocene una scritta in quell’epoca, è rimasta la base che unisce salato, verdure e dolce alla quale, grazie alla consueta fantasia e voglia di stupire degli chef,  si sono aggiunte molte variazioni da gustare.
Qui da noi, all’Agriturismo Cascina Rossa, potrete gustare il tradizionale Fritto misto alla Piemontese con qualche piccola variazione sul tema accostandogli uno dei nostri vini pregiati piemontesi come, ad esempio, un Grignolino o un’allegra Bonarda e se cercate sensazioni particolari, un buon vino bianco come un Langhe Arneis DOC o un’eccellente Erbaluce di Caluso DOCG.